Guida alla cessione del quinto dello stipendio

La cessione del quinto è una forma di prestito destinato a

  • lavoratori dipendenti pubblici
  • lavoratori dipendenti privati
  • pensionati.

La caratteristica del finanziamento è il tetto massimo della rata mensile pari ad un quinto dello stipendio o della pensione; il rimborso delle rate viene effettuato dal datore di lavoro del richiedente e l’importo è addebitato direttamente in busta paga o sul cedolino della pensione.
Come tutti i prestiti garantiti anche la cessione del quinto prevede una copertura assicurativa in caso di decesso o perdita d’impiego, in base alla normativa vigente.

Il prestito cessione del quinto può essere richiesto da dipendenti statali e pubblici che:

  • Sono assunti con contratto a tempo indeterminato
  • Sono residenti in Italia
  • Hanno un’età compresa tra 18 e 63 anni

Qualsiasi lavoratore dipendente di aziende private che:

  • Sono assunti con contratto a tempo indeterminato
  • Sono residenti in Italia
  • Hanno un’età compresa tra i 18 e 63 anni
  • Garantiscono assicurabilità dell’azienda per cui lavorano

Tutti i soggetti pensionati che:

  • Non abbiamo più di 85 anni allo scadere del prestito
  • Godono di una pensione il cui valore al netto della quota cedibile sia superiore a  € 501,89

I lavoratori autonomi non possono beneficiare di questa forma di prestito.
Le aziende devono invece possedere i seguenti requisiti per accedere al finanziamento cessione del quinto:

  • Dichiarare un certo numero di dipendenti
  • Certificare un Capitale Sociale superiore a un minimo stabilito dagli Istituti di credito

La sottoscrizione di una polizza assicurativa vita/impiego che nel caso di mancato pagamento garantisca la copertura dell’importo residuo è obbligatoria. Gli oneri delle polizze sono trattenuti dall’Istituto finanziatore erogando al richiedente un importo al netto dei costi assicurativi.

L’unica forma di garanzia riguarda il TRF maturato dal dipendente o nella pensione che tutelano il finanziatore di fronte al rischio di perdita lavoro, infortunio oppure dal rischio vita.

La particolare struttura di questo tipo di finanziamento non prevede che il richiedente presenti delle garanzie reali; tuttavia l’operazione trova una qualche forma di garanzia nel TFR maturato dal dipendente o nella pensione spettante al pensionato che ha una funzione di tutela per il finanziatore di fronte al rischio di perdita del lavoro, infortunio oppure del rischio vita. Per queste motivazioni il debitore non può richiedere anticipi sul TFR per l’intera durata del finanziamento.

In base alla legge il contratto di cessione del quinto ha una durata massima di 10 anni e deve includere:

  • Il tasso d’interesse praticato
  • Qualsiasi onero o condizione praticata
  • Il valore monetario e le modalità di erogazione del finanziamento
  • La specifica delle rate: numero, importi e scadenza
  • Il TAEG, le specifiche condizioni per cui eventualmente può essere modificato e gli importi esclusi dal calcolo del tasso annuo effettivo globale

I documenti necessari per la richiesta del finanziamento variano in base al lavoro del richiedente, il quale oltre ai dati anagrafici deve consegnare alcuni documenti che certificano il proprio status lavorativo o di pensione e reddituale:

  • Certificato di stipendio con data di assunzione, retribuzione lorda e netta, TFR maturato ed eventuali pignoramenti o trattenute presenti nello stipendio
  • Ultima busta paga o cedolino in caso di pensionati
  • Benestare dell’azienda che certifica l’impegno nell’eseguire puntualmente i pagamenti

Il mancato pagamento di una rata comporta l’aggiunta degli interessi di mora sull’importo, stabiliti da contratto. Nel caso in cui dovessero cessare il rapporto di lavoro o cambiare le condizioni economiche dello stesso l’Ente Erogante potrà ritenere il contratto concluso indipendentemente dalla polizza assicurativa; l’assicurazione si avvale in questo caso della garanzia sul TFR, e se eccedente il cliente dovrà pagare il capitale residuo.

Il capitale massimo finanziabile è collegato a:

  • Anzianità lavorativa
  • TFR cumulato
  • Valore in € della retribuzione o della pensione

Le voci di spesa collegate al prestito cessione del quinto sono:

  • TAN: tasso d’interesse applicato dagli istituti finanziari sull’importo del finanziamento netto
  • Spese di Istruttoria: rappresentano un costo a carico del richiedente per coprire i costi di gestione pratica e la domanda di finanziamento
  • Spese assicurative: le quali vengono trattenute dall’importo del netto erogato dall’Ente finanziatore
  • Commissioni bancarie: non sempre poste a carico del cliente da parte dell’Istituto erogante il prestito
  •  TAEG: tasso annuo effettivo globale che indica il costo totale del finanziamento, utilizzato spesso per confrontare più offerte di credito. Tutte le spese sono comprese nel TAEG ad eccezione delle polizze che possono essere discrezionalmente escluse dal TAEG da parte degli Istituti.

La delegazione di pagamento è un prestito riservato ai dipendenti pubblici e privati e come per la cessione la rata del finanziamento non può superare un quinto dello stipendio ed è addebitata in busta paga. La differenza per la delegazione è che questo prestito può essere richiesto da chi ha già ottenuto una cessione del quinto; in questo caso le due rate dei prestiti non devono superare 2/5 dello stipendio.

Trova il mutuo su misura per te
in modo sicuro e veloce


* i risultati dell’importo delle rate varieranno in base agli anni (10,15,20,25,30)

  • Linee di credito a breve/medio/lungo termine
  • Finanziamenti agrari
  • Mutuo Chirografario
  • Mutuo Ipotecario
  • Linee di credito
  • Scoperto C/C
  • Fideiussioni
  • Anticipi su fatture/effetti/ricevuti


  • Tutela abitazione
  • Tutela tenore di vita
  • Tutela vita e infortuni
  • Tutela infortuni
  • Aziendale e prestiti


Verifica la fattibilità

Guide ai prodotti finanziari

Quick Mutui mette a tua disposizione guide specifiche rispetto ai prodotti offerti dai suoi consulenti, accompagnandoti nel processo di richiesta finanziamento con la massima trasparenza. Quick Mutui ti offre la possibilità di arrivare alla scelta del prodotto più idoneo in maniera consapevole.

Guida al Mutuo
Guida al Prestito Personale
Guida alla Cessione del Quinto
Guida al Finanziamento Azienda